“L’Orto nel piatto” 28 febbraio 2015

Orto_nel_piatto_28_02_2015Nasce un percorso didattico, multidisciplinare ed esperienziale per promuovere la diffusione di una cultura della salute e della sana alimentazione, attraverso una maggiore conoscenza dei cibi .

La corretta alimentazione nei bambini è questione di apprendimento. A dirlo sono i promotori del progetto “L’orto nel piatto”, che incontreranno sabato 28 febbraio (dalle ore 15) presso l’Agribioscuola Villa dei Cedri (corso A. De Gasperi, 378) a Bari, famiglie e cittadini per parlare di corretti stili di vita e sana alimentazione.

Madrina d’eccezione Manuela Tabasso Primo premio “Junior Masterchef”.

L’iniziativa ideata dalla Cooperativa a.r.l. Pugliachevai di Bari, sarà promossa in collaborazione con la Cooperativa Sociale Anthropos di Giovinazzo e la Scuola dell’infanzia “Agribioscuola” Villa dei Cedri.

Il progetto “L’orto nel piatto” è una palestra che, attraverso un articolato programma di attività esperienziali, formative e motorie mira a contrastare le problematiche legate all’alimentazione non corretta in età pediatrica con ricadute negative sulla salute.
È stato costruito un percorso dedicato ai bambini con un innovativo format basato su una scala naturale di apprendimento (imparo facendo), in materia di sana alimentazione e di spontaneo movimento fisico (ortogym) teso al corretto stile di vita.

Attraverso la creazione di un orto e la sua diretta coltivazione, affidato per lotti ai singoli bambini, si permette loro di conoscere i prodotti della terra e, nello stesso tempo, di fare attività motoria ludico-didattica (ortogym e green gym).

Laboratori pratici di cucina biodinamica consentono ai “piccoli chef” di acquisire una formazione e un’informazione sui valori nutrizionali e sulla corretta alimentazione tipica della nostra “Dieta mediterranea”, raggiungendo così un altro importante obiettivo affinché, attraverso i bambini, non si perdano nel tempo la tradizione, le semplici ricette e la cultura del gusto e delle eccellenze del Made in Puglia.

I bambini sono seguiti da un qualificato team di esperti (pediatra, psicologa, biologa nutrizionista, esperto in cucina biodinamica, cultore della terra, esperto in attività motorie) che ha sviluppato la metodologia promuovendo le esperienze didattiche e pratiche in orto, all’aria aperta e in cucina.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Print this pageEmail this to someone